quanto costa veramente una spedizione del corriere?

i costi extra possono incidere fino al 20% sul totale della fattura

Quando si conclude un contratto con un corriere si parte dalla determinazione delle tariffe base per il trasporto, in funzione delle dimensioni e del peso dei colli e si tende a considerare queste come il costo definitivo delle spedizioni.
Alla conclusione del ciclo di fatturazione emerge però una realtà differente, dove oneri accessori e i supplementi hanno un peso determinante.

Gli oneri accessori e i supplementi non sono voci minori nella fattura del corriere, possono arrivare infatti ad incidere in maniera importante sul totale e sono difficilmente prevedibili, introducendo un elemento di complessità gestionale.
Questo rende anche complicato paragonare le tariffe tra i vari corrieri, perché ogni operatore utilizza voci e modalità di addebito differenti.

le nostre risposte:

tariffe flat per il Pay-per-Ship® e la potenza del GOC®

Pay-per-Ship®, la soluzione all-inclusive e zero pensieri, con tariffe flat indipendenti dalla destinazione, senza supplementi e sorprese in fattura.

Il GOC®, il nostro algoritmo proprietario che consente sempre di ottimizzare la scelta del corriere più efficiente in funzione di molteplici parametri e ovviamente anche delle tariffe applicate, inclusi oneri e supplementi.

Se scegli invece la soluzione B4B®, il GOC® garantisce sempre la scelta più efficiente tra i tuoi corrieri contrattualizzati, procedendo poi ad una verifica dettagliata della corrispondenza in fattura e consente anche di applicare il rivoluzionario check-up contrattuale comparato che, applicando ogni possibile combinazione dell’offerta esistente dei corrieri alla serie storica del periodo, è in grado di individuare il mix ottimale di contratti e condizioni per il miglior rapporto efficienza/costo.